Storia della marca

1928 : Societá a gestione familiare fondata dalla 
Sig.ra RICA LEVY pioniera del jeans in 
Francia.

1945 : Il jeans sbarca in Europa e allo stesso tempo 
del Gl’s.

1948 : Introduzione del primo jeans per la donna la 
chiusura é davanti e non laterale.

1950 : il jeans simboleggia la rivoluzione della 
nuova generazione. Lo si associa ai giubotti 
di pelle nera  e alla Harley :
 Si parla del fenomeno «  teenagers ».

1970 : Codice vestimentario e simbolo della 
generazione hippie.

1973 : A New-York il museo d’arte contemporanea 
espone per  due mesi una selezione di jeans 
decorati...e attira 10 000 visitatori.

1978 : Apparizione dello « stone washed », un 
trattamento che consiste nel bombardare il 
tessuto con scaglie di pietra pomice.

Nel 1988, Rica Lewis esplora un nuovo territorio: quello del commercio moderno, rappresentato dalle grandi e medie superfici, e della vendita per corrispondenza. Il marchio intende così avvicinarsi a tutti!

1998 : questo pioniere del jeans francese promuove due grandi lanci: il suo mitico jeans, il modello RL70, e la sua prima campagna TV.

2000 : con l’avvento del nuovo millennio, il marchio decide di sponsorizzare l'universo dell'emozione per eccellenza: quello dello Sport. Oramai, numerosi club e numerosi sportivi indossano i colori della Rica Lewis.

Nel 2006, sensibile ai cambiamenti della nostra epoca, la Rica Lewis lancia il primo jeans in cotone equo solidale, con l’etichetta Max Havelaar. La marca sottoscrive così la sfida per uno sviluppo sostenibile: equità sociale, rispetto dell'ambiente naturale e delle norme del lavoro.

2009 : Rica Lewis presenta un’altra novità : FIBREFLEX, il primo jeans che si adatta ai vostri movimenti. Confortevole, stretch, moderno ed agile, questa grande innovazione conosce un successo immediato.

Oggi, presente in Francia, ma anche in molti altri paesi in Europa, il marchio Rica Lewis è ancora più vicino agli amanti dei jeans, grazie al web ed ai media sociali.